Il territorio

Il lavoro quotidiano di Marco e della sua famiglia consiste nel ricercare e perseguire un’ottimale interazione tra microclima, esposizione, sistema colturale, resa per ettaro e la scelta delle giuste varietà al fine di esaltare tutte le caratteristiche dei diversi terroir, che esprimono il carattere e l’unicità del vino prodotto nei loro vigneti

La Valpolicella Classica

Il territorio della Valpolicella si trova a nord di Verona, confina ad ovest con il Lago di Garda e ad est con i Monti Lessini. Questo territorio comprende cinque comuni: Fumane, Marano di Valpolicella, San Pietro in Cariano, Sant’Ambrogio di Valpolicella e Negrar. Il paesaggio prevalentemente collinare garantisce una migliore esposizione solare dei vigneti. Le caratteristiche geologiche e climatiche di questo territorio sono alla base della grande originalità e tipicità dei suoi prodotti. I vitigni tipici coltivati in Valpolicella sono: Corvina, Corvinone e Rondinella

Bardolino e Chiaretto

Quest’area di produzione occupa l’anfiteatro morenico del Lago di Garda, formatosi dai ghiacciai che modellarono il bacino Gardesano. Questo territorio comprende numerosi comuni, a sud confina con il cordone morenico e lo risale verso nord fino ad entrare nella Valle dell’Adige. Da lì segue il corso del fiume fino a Canale, frazione di Rivoli Veronese, e si estende fino a Vezzane nel comune di Caprino Veronese. Si mantiene ai piedi del Monte Baldo e scende verso il lago all’altezza di Torri del Benaco e prosegue verso sud. Anche in questo territorio si coltivano i vitigni Corvina, Corvinone e Rondinella, ma anche Pinot Grigio e Cabernet Sauvignon